Our Special Menus

 

Collezionare

Se si intende avviare una collezione di argenti si può
innanzitutto limitare la tipologia di oggetti in base a dei
criteri di classificazione precisi:

  • Paese di produzione
  • Epoca
  • Città di produzione
  • Tipologia di oggetto

    Questa divisione consente di non disperdere le
    proprie risorse economiche e di acquisire una
    migliore conoscenza degli oggetti.

Ogni categoria principale può essere a sua volta suddivisa in altre sottocategorie alle quali si può dedicare la propria attenzione.
Per esempio si può trasformare l'elenco sopraesposto in una "strada" da seguire per avviare la propria collezione seguendo un criterio preciso:

Paese di produzione Italia    
 

Epoca

prima metà del XIX° sec.  
    Città di produzione Roma

A questo punto si indirizza la propria ricerca solo su oggetti prodotti a Roma nella prima metà XIX° sec.

 

E' chiaro che ognuno seguirà i propri gusti e le proprie possibilità economiche, per ampliare la propria collezione di oggetti.
A questo proposito mentre sul gusto personale non si pùò dare alcuna indicazione, per l'aspetto economico si può senz'altro affermare che attualmente si possono acquistare buoni oggetti del XIX° sec. a prezzi sicuramente interessanti, a partire da circa € 500,00.
Gli oggetti del XIX° secolo sono, a nostro avviso, da considerare un buon investimento perchè, fatte alcune eccezioni per oggetti di particolari maestri europei, non hanno ancora raggiunto cifre proibitive ed è prevedibile una loro buona rivalutazione nel corso degli anni.

Se si dispone di buone risorse, pur spendendo cifre maggiori si può rivolgere la propria attenzione agli argenti del XVIII° secolo.
Qui la scelta è ampia ed è da considerarsi un punto di arrivo per un collezionista poter possedere diversi oggetti di questa epoca.
Attualmente sul mercato, di rilevante importanza e valutazione sono oggetti come centri tavola, caffettiere, candelieri, calamai, chi invece vuole collezionare oggetti di una solo tipo può trovare soddisfazione nell'acquistare bugie, navicelle, sonagli da bambino, tabacchiere e altri molteplici oggetti di proprio gusto.


Punzoni

In diverse Città sugli oggetti era obbligatorio apporre oltre al merco della Città, che indicava il "titolo" dell'argento anche quello del Maestro Argentiere e dell'Assaggiatore.
Genova XVIII secolo
Napoli XVIII secolo
Palermo XVIII secolo
     



Today's Hot

Diamanti e Gioielli

Analisi e Valutazioni per privati e commercianti.

... more

Listino

Il nostro listino per consulenze e perizie

... more

Preventivo restauro

Inviate le foto del vostro oggetto

... more